Il blog

mastermind imprenditrici

Mastermind group: andare oltre il networking professionale

Un elemento chiave per chi ha un’attività in proprio è sicuramente la capacità di fare networking. Ma ormai fare rete non è più l’unico modo di connettersi con altri pari. Stanno arrivando anche in Italia i mastermind group, cioè incontri periodici di imprenditori e imprenditrici per accelerare, in breve tempo, lo sviluppo del business. Cosa li differenzia dal semplice networking? Per quali ragioni sono così efficaci? Qual è la loro relazione con il coaching? Vediamo insieme le risposte a queste domande.

Gruppi mastermind: cosa sono e come funzionano

Cosa avevano in comune Henry Ford, Thomas Edison, Andrew Carnegie e altri giganti del mondo degli affari? Tutti hanno utilizzato il potere dei mastermind group per far crescere in modo esplosivo le loro attività
Tobe Brockner, Mastermind group blueprint.

I mastermind group sono incontri tra imprenditori e imprenditrici che decidono di riunirsi periodicamente, per almeno un anno, con l’obiettivo di supportarsi a vicenda nel raggiungere risultati sempre maggiori, portando il loro business a un livello superiore di espansione e prosperità finanziaria. La forza di questi gruppi risiede nella potenza del brainstorming, della condivisione, dello scambio e del supporto reciproco tra menti imprenditoriali, accomunate dal desiderio di progredire velocemente nella vita e nel business.
All’interno di un mastermind vi sono persone che si trovano in una fase simile di sviluppo del business che decidono di incontrarsi, in genere per un anno, per condividere ambiziosi obiettivi di crescita e per sostenersi, motivarsi e incoraggiarsi a vicenda. Grazie al confronto e ai consigli di business del gruppo di pari, si superano gli ostacoli, si ottengono nuove idee, si generano soluzioni innovative e si trova ascolto privo di giudizio.

Breve storia del mastermind group

Anche se gruppi informali di incontro tra imprenditori erano già presenti in precedenza, la nascita dei mastermind group nella loro forma moderna si attribuisce all’autore Napoleon Hill. Nei suoi libri, scritti tra gli anni Venti e Trenta, Hill definiva i mastermind group come dei gruppi di persone sulla stessa lunghezza d’onda che si incontravano per superare insieme delle problematiche. Nel corso degli anni i mastermind si sono diffusi ampiamente negli Stati Uniti, diventando dei cerchi sempre più selezionati, esclusivi e strutturati di menti imprenditoriali. La scelta dei membri di un mastermind group è, infatti, fondamentale per il successo dell’iniziativa. Joe Vitale, multimilionario partito da zero e organizzatore di numerosi marstermind di successo, nel suo libro “Meet and grow rich” sostiene che i membri ideali di un gruppo mastermind siano “persone positive, già di successo, in grado di comprendere come supportare gli altri nel realizzare il loro sogni”.

Mastermind group
Immagine free presa da Unsplash

Differenze tra il networking e i gruppi mastermind

Ma in cosa si distinguono i gruppi mastermind dalle occasioni di networking? Vediamo insieme le principali differenze:
1) Relazioni vs risultati: nel networking l’obiettivo principale è di ampliare sempre di più la propria rete di relazioni, creando contatti con futuri clienti, potenziali partner e possibili collaboratori. Nel mastermind l’obiettivo principale è di raggiungere risultati sempre più impattanti nel proprio business, grazie al potere di un gruppo di menti imprenditoriali che si riunisce per dare e ricevere supporto.
2) Informalità vs struttura: nel networking gli incontri sono solitamente informali e si svolgono attraverso la presentazione tra professioniste e l’approfondimento della conoscenza reciproca. Nel mastermind gli incontri sono più strutturati e seguono una scaletta precisa di attività, vengono stabiliti degli obiettivi iniziali e si monitorano gli andamenti del business, tappa dopo tappa.
3) Persone nuove vs stesso gruppo: nel networking è preferibile aprirsi ad incontrare persone nuove, così da allargare la propria rete di contatti. Nel mastermind, in genere, il gruppo di pari rimane lo stesso per tutto il percorso, così da crescere insieme e da supportarsi lungo l’intero cammino.
4) Dialogo vs brainstorming: nel networking lo strumento principale per approfondire la relazione è il dialogo, in cui si alternano domande e risposte con l’obiettivo di conoscere e farsi conoscere. Nel mastermind lo strumento principale è il brainstorming e, a turno, ogni imprenditrice diventa protagonista e riceve i consigli di business dalle altre partecipanti.
5) Crescita rete vs crescita business: nel networking il focus è posto principalmente sulla crescita esponenziale della rete di relazioni che ruotano intorno all’imprenditrice e alla sua impresa. Nel mastermind il focus è più specificamente sulla crescita esponenziale del business e sul raggiungimento di risultati concreti e misurabili.

Coaching e gruppi mastermind: la figura del facilitatore

Per ottimizzare i tempi, massimizzare i risultati e garantire un adeguato spazio di partecipazione a tutti i membri, all’interno dei mastermind ha assunto un ruolo di primo piano la figura del business coach in qualità di facilitatore degli incontri. In cosa consiste esattamente questo ruolo? Di solito il business coach apre e chiude l’incontro, introducendo il tema del giorno e curando le conclusioni finali. Nella parte centrale dell’incontro il business coach fornisce ulteriori indicazioni che facilitano la gestione della riunione: divide le partecipanti in sottogruppi, dà istruzioni chiare sulle tempistiche, sulle modalità e sui ruoli all’interno dei gruppi di lavoro. Con queste regole condivise si favorisce la rotazione della leadership nei gruppi e ogni partecipante ha lo stesso spazio a disposizione per ricevere il supporto e i consigli di business delle altre. Il business coach crea anche un raccordo tra un incontro e l’altro, ricordando le date e le modalità dei successivi appuntamenti e rimane a disposizione per rispondere a domande e dubbi.

gruppi mastermind
Immagine free presa da Unsplash

I vantaggi della partecipazione ad un mastermind group

In base a queste caratteristiche è evidente, quindi, che un mastermind offre tutta una serie di vantaggi preziosi per la crescita personale e professionale. In particolare, partecipare a un mastermind group consente di ottenere:
· Consigli di business: la somma di tutti i suggerimenti ricevuti ad ogni incontro del mastermind è un distillato di saggezza, esperienza e visione imprenditoriale.
· Strumenti di crescita: il business coach esperto che ricopre il ruolo di facilitatore può fornire alle partecipanti template già testati e strumenti utili ad implementare le diverse aree del business.
· Motivazione: la presenza costante di un gruppo di pari sempre al proprio fianco è un motivatore molto potente.
· Ispirazione: incontrare altre menti imprenditoriali può essere una fonte di ispirazione incredibile che porta a vedere il successo come qualcosa di naturale e raggiungibile.
· Accoglienza: Nel mastermind si entra in uno spazio dove ci si può sentire libere di esprimersi in uno spazio di ascolto protetto e privo di giudizio, perché le difficoltà sono comuni a tutte e ci si comprende perché si è già passate da situazioni simili.
· Crescita: i mastermind hanno solitamente durate piuttosto ampie. Trascorrere almeno un anno intero circondate da altre menti imprenditoriali brillanti e orientate al successo è un motore di crescita incredibile, dal punto di vista sia personale che professionale.

Il mastermind group di She Heals The World arriva in Italia

A breve, come è già accaduto in altri Paesi, prenderà il via anche da noi Inner Circle, il primo mastermind italiano di She Heals The World, un brand internazionale che da anni accompagna le imprenditrici nel loro percorso verso il successo. Inner Circle fa parte di un movimento internazionale che si prefigge specificatamente lo sviluppo dell’imprenditoria femminile in tutto il mondo.
Se sei un’imprenditrice con un business già avviato e desideri portare te stessa e la tua attività al livello successivo, Inner Circle potrebbe essere l’occasione che stai aspettando.

Scopri come candidarti per entrare nel mastermind Inner Circle

Ti è piaciuto questo articolo, se ti va condividilo

Potrebbe interessarti...

Leggi gli articoli del blog di Pink Factory Academy per avere informazioni sul mondo dell’imprenditorialità femminile, trovare idee e suggerimenti per avviare e far crescere la tua attività e trovare spunti di riflessione sulle tematiche più attuali.
CATEGORIE
ULTIMI ARTICOLI

Iscriviti alla nostra newsletter

e ricevi subito in regalo l’ebook “Scopri la tua unicità, dai forza al tuo brand!”
SEGUICI